Come indossare la veletta

20130421-203243.jpg

Wikipedia (IT) recita:
La veletta è un accessorio di abbigliamento femminile che correda un cappello. Consiste in una striscia di rete leggera, molto trasparente (con i rombi larghi 3-6 mm) che viene fissata provvisoriamente su un cappellino, con un nodo o uno spillone, in modo che ricada davanti al volto.
Fece la sua apparizione nel corso del XIX secolo, ebbe la maggior diffusione sul termine del secolo fino agli anni ’20, per scomparire dopo la seconda guerra mondiale (anche se, in nord Europa, ha ancora una qualche diffusione). Indossata dalle signore eleganti durante la Belle époque, passò ad essere segno di lutto nella versione nera, forse l’unico contesto in cui, in Italia, la si può ancora vedere oggi.
http://it.wikipedia.org/wiki/Veletta

La veletta evoca eleganza e sensualità, ma davvero possiamo indossarla solo per travestirci da lady o famme fatale?
Dopo averla vista in passerella da Dior, Armani Privé, Gianbattista Valli e Jil Sander trovo che sia un dettaglio talmente attraente che valga la pena di provare a farla passare dalle occasioni speciali alle strade.

Per iniziare la indosserei come Vuitton associandola ad un cappello (magari un fedora o una visiera che fa già parte del nostro guardaroba estivo) e con un abito T-shirt. Un vezzo, una versione poco impegnativa per prepararci a portarla con disinvoltura in modi ben più sofisticati.

Veletta “sdoganata” e missione compiuta. Wikipedia, aggiorniamo il testo!?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...